Freeforumzone mobile

La stagione della roma 2018-2019

  • Posts
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,608
    00 6/2/2018 11:49 AM

    Poteva essere una bellissima estate ma non lo sarà. 
    La delusione brucia nelle mie ossa, nel mio sangue. Sangue che, citando De Sica Jr. ne "Il malato immaginario" non circola (più): è immobile.
    Aldilà dell'allestimento della rosa, ho proprio la sensazione che i primi mesi saranno tremendi, come dopo Leverkusen, come per il Napoli dopo Bilbao o per la Roma dopo il Porto. 
    In fondo quel maledetto 20 maggio è stato esattamente come un preliminare perso e gli effetti li vedremo tra l'estate e l'autunno. A mio avviso, torneremo verso novembre a essere una squadra. 

    Ciò detto, non possiamo esimerci dal fare il nostro dovere. 

    Il 24 maggio abbiamo, in modo mestissimo, festeggiato il decennale della Roma senza titoli. 
    E' il caso di restare sempre tutti compatti, su quel fronte, al netto delle delusioni - enormi, cocenti - che ci sono state riservate dal rigore di Luiz Felipe (anzi, di Lucas Leiva) in poi.

    Siamo solo all'inizio, da qui alla fine del mercato la Roma farà decine di operazioni di mercato, è ancora presto per qualsiasi previsione, giudizio, valutazione. E non dobbiamo certo farli adesso.
    Però, mi stanno piacendo i loro acquisti già fatti, i loro obiettivi (da Cristante a Berardi), i loro fronti. 
    Allo stato, sembrano una Lazio più veloce e con più disponibilità. E magari lo restano fino alla fine. 

    Detto che la Coppa Italia (5 partite) e la Champions League (5 partite a eliminazione diretta, 3 su 180 minuti) sono un discorso a parte, se non vi sarà un salto di qualità importante sui nomi, circa il campionato si ri-dormono sonni tranquilli.
    Ma, purtroppo, la sensazione è che i nomi buoni arrivino più avanti, a mondiali finiti e a cessioni (Alisson, Strootman) avvenute. 

    Ah, se vendono Alisson alle cifre ipotizzate, mi roderà parecchio. Spero lo tengano e gli diano 4 milioni all'anno. 
    Non perché penso che non sia un grandissimo giocatore ma perché penso che i grandissimi portieri possano portarti in CL se sei lì che lotti contro una squadra che un grandissimo portiere non ce l'ha, ma non sono i grandissimi portieri che ti fanno vincere i trofei. 
    In generale, per i portieri follie a due zeri non andrebbero fatte mai. 

    Dite la vostra, nel momento in cui riteniate che i pomodori saranno maturi per parlarne. 


  • OFFLINE
    ℬaruch
    Post: 2,773
    00 6/2/2018 3:02 PM
    Mi piace moltissimo - dal nostro punto di vista - come si stanno muovendo. Monchi sta rifacendo lo stesso mercato dello scorso anno, puntando moltissimo sull'hype (Coric e probabilmente Kluivert, come allora Karsdorp e Under) e affiancandogli un difensore esperto (come Marcano laddove fu Moreno). Al momento, ipotizzando che vendano una mezzala (Strootman) e non il portiere, e ipotizzando il buon esito delle trattative Cristante-Kluivert, sarebbero questi:

    Alisson
    Florenzi (Karsdorp) Manolas Fazio (MARCANO) Kolarov
    Nainggolan (CORIC) De Rossi CRISTANTE (Pellegrini)
    Under Dzeko Perotti (KLUIVERT)

    Insomma, niente di gravemente preoccupante, come invece possono essere il rebus del Napoli post-Sarri o dell'Inter povera. Mentre la permanenza di Allegri a Torino sembra un buon segnale
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,608
    00 8/18/2018 4:09 PM
    Il mercato in entrata è terminato. In uscita, non credo proprio che potranno fare cessioni che peggiorino la loro rosa.
    Mi è spiaciuto molto per l'acquisto di Nzonzi, il migliore del mazzo. Senza quell'acquisto, li avrei messi al livello del Napoli. Con Nzonzi, stanno ancora avanti.

    Per il campionato li vedo tra la terza e la quinta posizione.
    Più probabile terza che quinta. Ma la posizione che prevedo è la quarta.
    Chiaramente, il piazzamento finale dipenderà dalle solite variabili, prima fra tutte, gli infortuni.
    A oggi sono queste le mie percentuali-Roma.

    Scudetto => 5%
    Seconda-quarta => 80%
    Quinta o meno di quinta => 15%

    Andando sui singoli reparti.

    In porta, si sono indeboliti. Vedremo quanto. Dopo 20 anni di portieri osceni o tutt'al più decorosi (Doni), hanno invertito la tendenza, va detto. Prima il codice fiscale (OK, non era loro ma in porta ci stava lui) e poi Alisson.
    Non so quanto sia bravo Olsen ma se dovesse rivelarsi il terzo grande portiere di fila, ci sarà da togliersi il cappello.

    In difesa, non li vedo migliorati affatto. La difesa è stata un reparto affidabile lo scorso anno ma per me molto è dipeso dallo stato di grazia del portiere e molto, anche, da un modo di giocare più speculativo e accorto di ciò che si poteva presumere l'estate scorsa.
    Chiaro, poi, che occorrerà verificare se è ancora un giocatore di calcio (e che giocatore è) Karsdorp e se Luca Pellegrini farà davvero quel botto che in tanti proconizzano.

    A centrocampo, hanno perso Nainggolan (che nell'assetto di Di Francesco non ha mai convinto, però) ma preso un giocatore affidabile e forte come Nzonzi e altri elementi che, per un motivo o per un altro, personalmente non ritengo in grado di far salire il livello della squadra.

    In attacco, sono gli stessi (Dzeko con un anno di più...Ma anche Under con un anno di più) più un ragazzino promettente. Anche qui, non ritengo si siano migliorati anche se ragionevolmente Schick farà una stagione diversa. Ma se giocherà tanto Schick vorrà dire che Dzeko giocherà di meno. E magari fosse.

    Insomma, se lo scorso anno ho detto che uno Scudetto della Roma sarebbe equivalso allo Scudetto del Leicester, beh, lo ribadisco quest'anno. Ci vorrà un miracolo.
    Poi, chiaro che se alle due squadre a mio avviso più forti della Roma (Juve e Inter) gli si spaccano due giocatori fondamentali per tutta la stagione, la questione cambierebbe.


    Sulle Coppe, vale ciò che dico ogni anno.

    La Coppa Italia l'ha vinta la Lazio di Dabo-bis e di Rozehnal/Siviglia. Figuriamoci se non può vincerla questa Roma.
    Anzi, considerando da quanto non la vincono, sarà la mia favorita, purtroppo, quest'anno.

    La Champions League ha certificato lo scorso anno quello che vado dicendo da sempre. Se hanno vinto un Europeo Danimarca, Grecia e Portogallo, può vincerla, al meglio di 4 partite (3 da 180 minuti e 1 da 90), la terza del campionato italiano, la quarta del campionato spagnolo o la quinta del campionato inglese...
    Quindi, tanta ma tanta concentrazione da parte nostra.
    Spero nessuno si sogni più di sperare il loro passaggio agli ottavi di finale.

    Nel complesso, sono soddisfatto. Vedremo, ora, il campo.
    Ma se penso come stavo nelle estati del 2014 o del 2015. Beh, mi sembra un sogno, tutto questo. A bocce ferme, perché poi il calcio è capace di tante cose.
    Lo scorso anno il Napoli è arrivato a un palmo dallo Scudetto. Con una panchina inesistente in 8 ruoli.

    Come al solito, quindi, infinita prudenza, infinita concentrazione.
    Ma le Coppe saranno la mia attività core, anche quest'anno.
  • OFFLINE
    Drenai71
    Post: 1,595
    00 8/26/2018 12:00 PM
    sto leggendo ora che potrebbero cedere strootman, che sono due anni che piu o meno vale hetemaj, a garcia per 25 MILIONI!

    io veramente non mi capacito, le cessioni a prezzi inverosimili rispetto al valore del calciatore sono la cosa che gli invidio di piu. ma forse è proprio il loro "giro"... pagano il nome, ovvero tanto, quando acquistano e incassano sul nome quando vendono.
  • OFFLINE
    Mark Lenders (ML)
    Post: 2,711
    00 10/10/2018 2:09 AM
    Mi spiace (per ragioni scaramantiche) non poter vomitare terrore come di consueto, ma in campionato potrebbe essere una stagione semitranquilla. Cioè, in Champions ci andranno a occhi chiusi, ma per lo scudetto la vedo difficile assai.
    Non li temo neanche in Champions, quello dell'anno scorso è stato un exploit e bene che vada faranno i quarti. Personalmente mi auguro gli ottavi perché oltre alla Coppa Italia il fronte davvero pericoloso potrebbe essere l'Europa League se arrivassero terzi nel girone. Spero di evitare questa enorme seccatura anche a prezzo di qualche musichetta in più.
    Sono più deboli dell'anno scorso. In Italia però restano supercompetitivi e dobbiamo ringraziare che ci sia la Juve, perché altrimenti sarebbe brutta. Mi scoccia da matti aver perso l'ennesimo derby ma se è servito a salvare la panchina di Di Francesco potrebbe far parte anch'esso di un superiore Disegno volto ad assicurarci la tranquillità in una stagione che di soddisfazioni laziali potrebbe riservarne ben poche.
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,608
    00 11/12/2018 10:14 AM
    Allora, siamo a poco meno di un terzo di campionato.
    C'è la sosta e mi pare un buon momento per parlare.

    Campionato, per la Roma, fin qui fantastico.
    Per la Juve, ci vorrebbe Mourinho in panchina per polverizzare un +15 e vedere la morte in faccia su un traversone di Aleandro Rosi. Si scherza, naturalmente.

    Insomma, suvvia, un +15 della Juve anche se non può essere una sentenza definitiva, mi pare più del massimo che potevamo augurarci.

    In chiave qualificazione alla CL, non solo vedo la Roma bellamente tra le prime 4 ma continuo a vederla addirittura terza. L'Inter si è sparata il filotto delle 7 vittorie e il down di ieri a Bergamo è un messaggio preciso al campionato. Hanno fatto un salto di qualità rispetto allo scorso anno ma non così significativo da essere diventata una squadra affidabile.

    Chi mi ha sorpreso davvero è stato il Napoli, in questo primo scorcio di stagione. Mi aspettavo un'annata alla Benitez, con un campionato abbastanza sciatto ma con le Coppe da giocarsi al massimo. E invece, sta tenendo benissimo sul doppio fronte, vedremo se farà seriamente anche la Coppa Italia.


    Capitolo CL, purtroppo sono arrivati agli ottavi. Vedremo se da primi o da secondi. Sarà fondamentale un ottavo complicato, altrimenti ricomincerà l'agonia dello scorso anno. Per "complicato", intendo subito Manchester City (dovrà capitare l'anno che azzeccano la CL...) o Barcellona (la vendication melliana...). Per quanto, questo Barcellona tutto sembra fuorché una macchina da guerra. Meglio il City, di gran lunga.

    Capitolo Coppa Italia, serviranno solo le preghiere. Ci hanno messo buoni 6 anni ma perfino "l'ambiente" parla della Coppa Italia come del Grande Obiettivo stagionale.
    Hanno la Juve in semifinale. Ecco, bisogna sperare in due cose. Che la Juve abbia già vinto lo Scudetto e che gli impegni di CL (e non voglio vedere quando ci sono per non agitarmi oltremodo) non siano troppo ravvicinati a quella semifinale.
  • OFFLINE
    ℬaruch
    Post: 2,773
    00 11/12/2018 8:16 PM
    Le semifinali di Coppa Italia si giocano prima dell'andata degli ottavi Champions e dopo il ritorno degli ottavi Champions. A febbraio entrambe giocheranno ogni 3-4 giorni e questo è il calendario nel dettaglio: dopo il ritorno la roma ha il derby e la Juve ha Napoli-Juve... Prevedibile che i bianconeri affrontino la semifinale con tante seconde linee

    Roma-Milan
    Juve-Roma CI
    Chievo-Roma
    Ottavo CL andata
    Roma-Bologna
    Ottavo CL ritorno
    Frosinone-Roma
    Roma-Juve CI
    Lazio-Roma
    Juve-Parma
    Juve-Roma CI
    Sassuolo-Juve
    Ottavo CL andata
    Juve-Frosinone
    Ottavo CL ritorno
    Bologna-Juve
    Roma-Juve CI
    Napoli-Juve

    Sull'andamento in campionato stanno anche peggio rispetto alle aspettative, ma la vera incognita restiamo noi, nella lotta per il quarto posto in cui li vedo ancora coinvolti insieme al Milan
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,608
    00 11/26/2018 3:06 PM
    La Juve deve vincere presto questo Scudetto. Ma presto presto presto.
    Se lo farà, la doppia sfida di Coppa Italia potrebbe essere una partita vera. Al momento, mi sento il passaggio del turno della Roma, che in quella doppia sfida si giocherà larga parte della stagione.

    Il campionato, bene così. Alla fine avranno buone possibilità di arrivare quarti ma il Milan non mi pare un osso facile.

    Per domani sera, un bel pareggio tutto cuore e grinta. Magari un ottimo 1 a 1 in rimonta con assedio nel secondo tempo che gli farà credere di "aver messo sotto il Real Madrid".
    Devono esaltarsi per qualcosa, questo è importante. Non devono uscire del tutto dalla loro bolla, anche se tanti lo stanno facendo, purtroppo.

  • OFFLINE
    est1900
    Post: 546
    00 3/7/2019 5:50 PM
    Embè? Finito il fioretto? Espiati tutti i peccati?
    O tacete perchè tremate al ritorno del macellaretto?
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,608
    00 3/8/2019 6:20 PM
    La felicità è immensa per l'undicesima stagione conclusa senza titoli.
    Temevo la beffa, ossia che proprio nell'anno in cui erano palesemente più deboli (rispetto ai 5 precedenti) avrebbero vinto la Coppa Italia.
    Non è andata così.

    C'era solo da aspettare che uscissero dalla CL e dopo il secondo gol di Zaniolo (mancavano solo 20 minuti alla fine), ero già pronto a cagare sangue in un ipotetico quarto di finale contro il sempre inaffidabile (e non certo fortissimo) Tottenham.
    Non ci sarebbe stato da essere allegri e tranquilli.

    Circa il campionato, discorso mai iniziato. Ma manco lo scorso anno era mai iniziato.

    Ora resta un ultimo sforzo. Lavorare per non farli arrivare quarti.
    Sarebbe, citando Andreazzoli, la ciliegina sulla torta.
    E qui, il mio terrore per il Macellaretto.
    Lo ritengo, purtroppo, l'uomo giusto per questo loro obiettivo. Misero ma per loro fondamentale, a questo punto.
    Avrei preferito da subito l'allenatore di sistema, un altro che veniva a portare "il mio calcio". Sarebbe deragliato alla seconda curva.
    Il Macellaretto, purtroppo, ha i requisiti per impostare una minestra lunga da qui al 26 maggio. Le milanesi stiano in campana. Non sarà facile.

    Comunque, come dice ML: se restiamo uniti, siamo una forza.